COPPA ITALIA 2023/24
Ottavi di finale
Milano, 20 dicembre 2023

Inter - Bologna 1-2 d.t.s.


Inter: Audero, Bisseck (91' Pavard), Acerbi, Bastoni (74' Dimarco), Darmian, Frattesi, Asllani (83' Sensi), Klaassen (74' Barella), Carlos Augusto, Lautaro Martinez (98' Mkhitaryan), Arnautovic (74' Thuram). A disposizione: Sommer, Di Gennaro, Calhanoglu, Akinsanmiro, Agoume, Stabile, Kamate, Sarr, Stankovic. Allenatore: Simone Inzaghi

Bologna: Ravaglia, Corazza (76' De Silvestri), Beukema, Lucumi (97' Calafiori), Lykogiannis, Aebischer, Moro (69' El Azzouzi), Saelemaekers (85' Ndoye), Urbanski, Fabbian, Van Hooijdonk (85' Zirkzee). A disposizione: Bagnolini, Skorupski, Posch, Freuler, Bonifazi, Ferguson. Allenatore: Thiago Motta

Reti: 92' Carlos Augusto, 112' Beukema, 116' Ndoye

Arbitro: Federico La Penna di Roma; assistenti Cecconi e Zingarelli; IV° uomo Gua; addetti VAR Serra e Mazzoleni

Note: spettatori 63.519; angoli 12 a 1 per l' Inter; ammonito al 41' Lykogiannis, 58' Van Hooijdonk, 88' Fabbian, 90' Bisseck, 100' Darmian, 103' Pavard, 109' Barella; recupero pt 0' e st 5' - pts 1' e sts 1'

Inizio d' incontro con l' Inter in avanti e che va alla conclusione, all' 8', con Klaassen il quale tira, di destro, dai 20 metri, Ravaglia è attento, ci mette i pugni e respinge la sfera. Al 12' traversone di Lykogiannis, colpo di tacco volante di Fabbian e palla che sfiora l' incrocio dei pali. La partita prosegue con l' Inter costantemente nella metà campo del Bologna e al 31' accelerazione di Carlos Augusto, passaggio filtrante per Frattesi il quale tira di piatto a botta sicura, Ravaglia è fenomenale, si distende e tocca la sfera mandandola oltre il palo. L' Inter continua ad attaccare ma non trova la via della rete e primo tempo che termia a reti in bianco. La ripresa inizia sempre con l' Inter in avanti e al 50' Bastori traversa in area felsinea, palla a Frattesi che la svirgola clamorosamente mancando una clamorosa occasione. Passano tre minuti ed errore di Aebischer in uscita, Frattesi recupera palla al limite e la passa ad Arnautovic il quale, tutto solo a centro area, manda incredibilmente a lato la sfera. Al 61' traversone da parte di Carlos Augusto deviato, secondo i calciatori nerazzurri, da Corazza con un braccio. Per il sig. La Penna non c' è nulla salvo poi essere richiamato dalla sala VAR. La Penna rivede le immagini, torna sui suoi passi e assegna il calcio di rigore per l' Inter. Sul dischetto si presenta Lautaro Martinez, tiro a mezza altezza, Ravaglia intuisce, si allunga e respinge la sfera. Al 66' Arnautovic ci prova dal limite con un tiro di destro, pallone deviato da Beukema e sferra che sfiora il palo e termina in calcio d' angolo. Al 68' tiro di sinistro, dal limite dell' area, da parte di Lautaro Martinez con pallone che termina di poco alto sulla traversa e all' 86' incursione in area di rigore del Bologna da parte di Dimarco, tiro da distanza ravvicinata e Ravaglia si supera dviando la sfera in calcio d' angolo. Cinque minuti di recupero e tempi regolamentari che terminano in parità. Al 2' minuto del primo tempo supplementare, azione di Barella con De Silvetri che davia la sfera in calcio d' angolo, batte Dimarco, colpo di testa da parte di Carlos Augusto e pallone che supera Ravaglia per il vantaggio nerazzurro. Passata in vantaggio, l' Inter rallenta e il Bologna inizia a portarsi in avanti. Al 103' punizione battuta da Lykogiannis, colpo di testa di Fabbian e pallone che termina alto. Un minuto di recupero e primo tempo supplementare che termina con l' Inter in vantaggio di una rete a zero. La ripresa inizia con il Bologna più propositivo e che si rende pericoloso, al 111', con Zirkzee il quale lancia Ndoye, Acerbi è pronto e spazza la sfera in calcio d' angolo. E' il primo, e unico, calcio d' angolo battuto dagli ospiti, palla che sembra destinata a fondo campo, ma Zirkzee s' inventa un colpo di tacco volante e sfera che giunge a Beukema il quale, di sinistro, manda la sfera sotto la traversa e in fondo alla rete. Bologna che raggiunge il pareggio. L' Inter si ributta subito in avanti ma al 116' contropiede del Bologna, palla a Zirkzee che supera, con un tunnel, Acerbi e serve in verticale Ndoye che beffa Audero, in uscita, con un tocco sotto. Bologna incredibilmente in vantaggio. L' Inter tenta di recuperare ma gli attacchi sono sterili e dopo un minuto di recupero il sig. La Penna fischia la fine dell' incontro. Bologna batte Inter 2 a 1 e Inter eliminata dalla Coppa Italia.