CHAMPIONS LEAGUE 2023/24

Salisburgo, 8 novembre 2023 - IV° giornata gruppo D

RB Salisburgo - Inter 0-1

RB Salisburgo: Schlager, Dedic, Baidoo, Pavlovic, Ulmer (46’ Gourna-Douath), Bidstrup, Capaldo, Sucic, Gloukh (87’ Forson), Simic (79’ Ratkov), Konaté (87’ Dorgeles). A disposizione: Mantl, Krumrey, Morgalla, Diambou, Fernando. Allenatore: Gerhard Struber

Inter: Sommer, Bisseck (46’ De Vrij), Acerbi, Bastoni, Darmian, Frattesi, Çalhanoglu (61’ Asllani), Mkhitaryan (68’ Barella), Carlos Augusto (86’ Dimarco), Sanchez (68’ Lautaro Martinez), Thuram. A disposizione: Audero, Di Gennaro, Stabile, Klaassen, Dumfries, Arnautovic. Allenatore: Simone Inzaghi

Rete: 85' Lautaro Martinez (r)

Arbitro: Serdar Gozubuyuk (Olanda); assistenti Erwin Zeinstra e Johan Balder; IV° uomo Joey Kooij; VAR e assistente VAR Var Dennis Higler e Marco Fritz (Germania)

Note: spettatori 30.071; angoli 5 per parte; ammonito al 27' Bisseck, 49' Çalhanoglu, 51' Pavlovic, 75' Gloukh; recupero pt 2', st 6'

Inizio d' incontro con i padroni di casa molto aggressivi su ogni pallone e con l' Inter che fatica a costruire delle azioni efficaci. Malgrado la mole di lavoro dei padroni di casa, gli stessi non si rendono particolarmente pericolosi e con il passar dei minuti l' Inter riesce a prendere campo e al 35' Bastoni, sugli sviluppi di un calcio di punizione a favore dei nerazzurri, colpisce di testa con la sfera che termina fuori di poco. Al 42' strappo di Thuram sulla sinistra, palla a Sanchez che appoggia a Frattesi il quale, da dentro l' area di rigore austriaca, manda, incredibilmente, la sfera alta sulla traversa. Due minuti di recupero e fine primo tempo con le due squadre ferme sul risultato di partenza. La ripresa vede l' Inter decisamente più in avanti anche se al 67' è il Salisburgo ad a andare al tiro con Dedic, Sommer è pronto e devia la sfera in calcio d' angolo. Al 73' calcio d' angolo per l' Inter, Lautaro Martinez tocca di testa per Thuram il quale non riesce a toccare il pallone in rete per pochissimi centimetri. Al 77' tiro di Asllani dal limite dell' area con Schlager che, con difficoltà, para in due tempi. All' 80' Thuram finisce a terra in piena area di rigore del Salisburgo senza alcun intervento sia da parte del sig. Gozubuuyuk e sia dalla sala Var e all' 82' bellissimo traversone, dalla sinistra, da parte di Bastoni, colpo di testa di Lautaro Martinez e strepitosa parata di Schlager il quale riesce a deviare la sfera sulla traversa. All' 84' azione insistita da parte dell' Inter, tiro finale di Barella e pallone deviato con un braccio da Bidstrup, la deviazione è troppo evidente e il sig. Gozubuuyuk indica il dischetto del rigore. Sul dischetto si presenta Lautaro Martinez, tiro ad incrociare, pallone da un lato, portiere dall' atro e Inter che passa in vantaggio. Sei sono i minuti di recupero concessi dall' arbitro e al 95' lancio di Barella per Lautaro Martinez il quale con un controllo fenomenale di destro stoppa il pallone tirando prontamente di sinistro, gesto tecnico veramente strepitoso ma la sfera non centra lo specchio della porta. Al 96' Thuram con un' azione personale si porta a spasso mezza squadra avversaria, si conquista un calcio di punizione e permette all' Inter di far passare gli ultimi attimi dell' incontro, incontro che termina con la vittoria dei nerazzurri, vittoria che significa passaggio agli ottavi di Champions League con ben due turni d' anticipo.