CHAMPIONS LEAGUE 2023/24

Milano, 12 dicembre 2023 - VI° giornata gruppo D

Inter - Real Sociedad 0-0

Inter: Sommer, Darmian, Acerbi, Carlos Augusto, Cuadrado, Frattesi, Calhanoglu (82' Asllani), Mkhitaryan (65' Barella), Dimarco (77' Bastoni), Thuram (65' Arnautovic), Sanchez (65' Lautaro Martinez). A disposizione: Di Gennaro, Audero, Klaassen, Bisseck, Stabile. Allenatore: Simone Inzaghi

Real Sociedad: Remiro, Traoré, Zubeldia (77' Elustondo), Le Normand, Aihen Munoz (87' Tierney), Merino, Zubimendi, Zakharyan (77' Magunazelaia), Oyarzabal, Sadiq (61' Turrientes), Kubo (87' Carlos Fernandez). A disposizione: Marrero, Odriozola, Olasagasti, Pacheco, André Silva, G. De Zarate, Dadie. Allenatore: Imanol Barrenetxea

Arbitro: Sandro Schärer (Svizzera); assistenti Jonas Erni e Bekim Zogaj; IV° uomo Lionel Tschudi; VAR e assistente VAR Fedayi San e Benoît Millot (Francia)

Note: spettatori 69.010; angoli 5 a 1 per la Real Sociedad; ammonito al 21' Zubeldia, 44' Zakharyan, 75' Lautaro Martinez, 76' Kubo, 85' Elustondo; recupero pt 1', st 6'

Inizio d' incontro con gli ospiti che operano un pressing asfissiante a tutto campo e con l' Inter che è impossibilitata a creare delle trame offensive. Al 2' minuto Sanchez imbuca per Frattesi che parte largo sulla destra, si accentra e calcia verso la porta, deviazione di un difensore e primo calcio d' angolo per l' Inter. La partita prosegue con lo stesso andamento e solo al 36' si registra una azione pericolosa: contropiede veloce dell' Inter con Thuram che scappa sulla sinistra, attende Carlos Augusto e lo serve in profondità, il difensore dell' Inter traversa al centro dove stacca Mkhitaryan che di testa mette la sfera alta sopra la traversa. Passano due minuti e Thuram è imprendibile per la difesa spagnola e serve Sanchez in area di rigore ospite, tiro con Remiro che respinge e sfera che termina nuovamente a Sanchez che la rimette al centro per Mkhitaryan il quale colpisce a botta sicura, ma sulla linea di porta si trova Traorè che respinge la sfera e salva il risultato. L' arbitro poi fischia, e non si capisce il perchè, una punizione a favore del Real Sociedad ma in caso di gol ci sarebbe stato l' intervento della sala VAR. Al 43' bel traversone da parte di Dimarco, a centro area si trova Acerbi che però liscia clamorosamente la sfera. In questi minuti finali la Real Sociedad è in difficoltà e al 45' Mkhitaryan protegge bene il pallone al limite e allarga per Dimarco il quale prende la mira e calcia di prima intenzione di sinistra, Remiro è attento e blocca la sfera a terra. Un minuto di recupero e primo tempo che termina a reti in bianco. La ripresa inizia con gli spagnoli in costante pressione sui portatori di palla nerazzurri i quali si rendono pericolosi al 56' quando Thuram spizza, di testa, la palla verso l' area piccola dove arriva Frattesi che, con la punta, anticipa tutti ma spedisce alto sulla traversa. Al 68' si vede il Real Sociedad in avanti con Zakharyan che si gira bene in area su servizio di Kubo e calcia di punta trovando la deviazione di Darmian che mette la sfera in calcio d' angolo. Al 72' traversone di Dimarco, Lautaro Martinez stacca benissimo di testa ma la conclusione è centrale e Remiro blocca la palla. Al 74' l' arbitro assegna un calcio di rigore per il Real Sociedad ma, richiamato dalla sala VAR, torna sui suoi passi, assegna un calcio di punizione per l' Inter e ammonisce Kubo per simulazione. Sei minuti di recupero e al 95' palla che attraversa tutta l' area di rigore del Real Sociedad e che giunge a Lautaro Martinez che, da posizione difficilissima, colpisce al volo, di destro, sfiorando la traversa. E' l' ultima azione dell' incontro, incontro che termina in parità e con la Real Sociedad che si piazza in prima posizione del girone in virtù di una differenza migliore nei confronti dell' Inter.