CAMPIONATO 2023/24

Milano, 7 ottobre 2023 - VIII° giornata

Inter - Bologna 2-2

Inter: Sommer, Pavard, Acerbi, Bastoni, Dumfries (55' Cuadrado), Barella, Calhanoglu (83'Asllani), Mkhitaryan (76' Frattesi), Dimarco (55' Carlos Augusto), Thuran (55' Sanchez), Lautaro Martinez. A disposizione: Audero, Di Gennaro, Bissek, De Vrij, Agoume, Darmian, Sensi, Klaassen. Allenatore: Simone Inzaghi

Bologna: Skorupksi, De Silvestri (83' Corazza), Beukema, Calafiori, Lykogiannis, Freuler, Aebischer, Orsolini (83' El Azzouzi), Ferguson, Ndoye (60' Saelemaekers), Zirkzee (76' Van Hooijdonk). A disposizione: Gasperini, Ravaglia, Bonifazi, Moro, Urbanski, Fabbian, Karlsson. Allenatore: Thiago Motta

Reti: 11' Acerbi, 13' Lautaro Martinez, 18' Orsolini (r), 52' Zirkzee

Arbitro: Guida di Torre Annunziata; assistenti Prenna e Di Gioia; IV° uomo Feliciani; Addetti VAR Marini e Maresca

Note: spettatori 74.072; angoli 7 per parte; ammonito al 33' Ndoye, 57' Lautaro Martine, 71' Simone Inzaghi, 90' Bastoni, 93' Beukema, 94' Ferguson; recupero pt 2' e st 5'

Inizio d' incontro con l' Inter riversata nella metà campo del Bologna e che va alla conclusione con Calhanoglu dagli sviluppi di un calcio d' angolo, conclusione potente con Skorupski che blocca a terra. Passa un minuto e Zirkzee prova a liberarsi in area di rigore nerazzurra, palla che giunge, da un rimpallo, a Ferguson il quale conclude dal limite dell' area con la palla che sfiora il palo e esce sul fondo. L' Inter continua ad attaccare e all' 11' si conquista un calcio d' angolo, batte Calhanoglu, colpo di testa, sul primo palo, da parte di Acerbi e pallone in fondo alla rete. Inter in vantaggio. Passano due minuti e conclusione potente e precisa da parte di Lautaro Martinez dalla distanza, palla che termina sul secondo palo dove Skorupski non può proprio arrivarci e Inter che raddoppia. Al 14' traversone da parte di Dimarco con Thuram che non giunge all' appuntamento con il gol di un soffio e al 16' calcio d' angolo per il Bologna. Il calcio d' angolo non ha alcun esito ma la sala VAR richiama il sig. Guida il quale dopo aver visto le immagini, assegna un calcio di rigore per il Bologna per fallo di Lautaro Martinez. Sul dischetto si presenta Orsolini, tiro alla sinistra di Sommer che intuisce ma non riesce a parare e Bologna che accorcia le distanze. Al 22' punizione battuta da Orsolini, Ferguson tocca di coscia e gran riflesso da parte di Sommer che devia la sfera in calcio d' angolo. Al 31' conclusione, da calcio di punizione, da parte di Dimarco con Skorupski che intuisce e che alza la sfera sopra la traversa. Al 32' rovesciata da parte di Pavard con palla che termina a lato e al 34' conclusione al volo da parte di Dimarco con Skorupski che blocca la sfera in due tempi. Al 37' bellissima azione, tutta di prima, da parte dell' Inter, scambio tra Lautaro Martinez e Mkhitaryan con quest' ultimo che viene disturbato da Calhanoglu al momento del tiro decisivo. Inter che chiude in avanti e fine primo tempo con i nerazzurri in vantaggio di due reti a una. La ripresa inizia con l' Inter che tenta di controllare la gara ma al 52' Zirkzee riceve palla dalle retrovie, gran stop al limite dell' area nerazzurra, si gira, prende la mira e calcia sul primo palo dove Sommer non può arrivarci. Bologna che raggiunge il pareggio. Al 60' gol annullato a Sanchez per fuorigioco e al 64' colpo di testa di Acerbi con la palla che termina alta sulla traversa. Al 74' gran colpo di testa di Lautaro Martinez con palla deviata e che sfiora il palo più lontano e all' 84' gran conclusione al volo, dall dischetto del rigore, da parte di Carlos Augusto con Skorupski che salva il risultato in due tempi. All' 89' traversone da parte di Cuadrato, colpo di testa di Carlos Augusto e pallone che termina a lato di poco. Cinque minuti di recupero e al 95' conclusione in rovesciata da parte di Lautaro Martinez con Skorupski che blocca la sfera, contropiede del Bologna e Sommer deve salvare su El Azzouzi solo in piena area di rigore nerazzurra. E' l' ultima emozione dell' incontro, incontro che termina in parità.