CAMPIONATO 2023/24

Monza, 13 gennaio 2024 - XX° giornata

Monza - Inter 1-5

Monza: Sorrentino, D'Ambrosio (71' Pablo Marì), Gagliardini, Caldirola, Pedro Pereira (58' Birindelli), Pessina (80' Akpa Akpro), Bondo (46' Colombo), Ciurria (46' Kyriakopoulos), Colpani, V. Carboni, Mota Carvalho. A disposizione: Lamanna, 66 Gori, 2 Donati, 4 Izzo, 18 Bettella, 24 Maric, 27 Maldini, 80 Vignato. Allenatore: Raffaele Palladino

Inter: Sommer, Pavard (82' Bisseck), De Vrij, Bastoni (72' Acerbi), Darmian, 23 Barella (62' Frattesi), Calhanoglu (62' Asllani), Mkhitaryan, Dimarco (72' Carlos Augusto), Thuram, Lautaro Martinez. A disposizione: Di Gennaro, 77 Audero, 2 Dumfries, 5 Sensi, 8 Arnautovic, 14 Klaassen, 17 Buchanan, 70 Sanchez. Allenatore: Simone Inzaghi

Reti: 12' Calhanoglu (r), 14' Lautaro Martinez, 60' Calhanoglu, 69' Pessina (r), 84' Lautaro Martinez (r), 88' Thuram

Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini; assistenti Peretti e Dei Giudici; IV° uomo Volpi; addetti VAR Aureliano e Mazzoleni

Note: spettatori 14.670; angoli 5 a 4 per l' Inter; ammonito al 5' Colpani, 58' Calhanoglu, 70' Birindelli, 77' Pavard; al 59' espulso Raffaele Palladini; recupero pt 5' e st 3'

Inizio gara con l' Inter costantemente nella metà campo del Monza e che si rende pericolosa al 3' con un tiro di Dimarco, da dentro l' area di rigore, che manda il pallone fuori dallo specchio della porta. Al 10' Pavard scende sulla destra, traversone verso l' area di rigore avversaria, colpo di testa di Lautaro Martinez e pallone che viene deviato da Gagliardini, i i calciatori nerazzurri lamentano un tocco di mano ma Rapuano fa proseguire per poi essere richiamato dalla sala VAR. Veloce visione delle immagini e calcio di rigore per l' Inter. Sul dischetto si presenta Calhanoglu, pallone da una parte, Sorrentino dall' altra e Inter che passa meritatamente in vantaggio. L' Inter continua ad attaccare e al 14' Mkhitaryan allarga per Dimarco, traversone basso, zampata vincente di Lautaro Martinez e Inter che raddoppia. Anche se in doppio vantaggio, l' Inter continua a macinare gioco e sfiora in diverse occasioni la terza rete poi, al 29', calcio di punizione per il Monza, batte Colpiani, Caldirola devia la palla di spalla e Pessina mette la sfera in rete. Repuano attende la conferma dalla sala VAR che però attesta la posizione di fuorigioco dello stesso Pessina e punto che viene annullato. Al 41' Mkhitaryan addomestica la sfera, al limite dell' area, per Thuram, destro violento ma pallone che esce fuori. Al 45' ancora un tiro impreciso, dai 20 metri, da parte di Thuram e dopo cinque minuti di recupero, il sig. Rapuano fischia la fine del primo tempo. La ripresa inizia con l' Inter padrona del campo e che al 58' sfiora la terza rete con Calhanoglu che avanza centralmente, tiro rasoterra potente, Sorrentino si distende e respinge la sfera. Ma la terza rete è solo rimandata di due minuti: Mhkytarian, in area di rigore, serve Thuram il quale passa la sfera all' accorrente Calhanoglu, tiro di piatto e palla in rete con Sorrentino spiazzato. Al 66' traversone di Bastoni, colpo di testa, a botta sicura, di Pavard e Sorrentino salva con un intervento straordinario. Cambio di fronte d' attacco e palla che giunge a Dany Motta il quale si porta in area di rigore nerazzurra e cade a terra a seguito di un contrasto con Darmian. Per il sig. Rapuano è calcio di rigore che Pessina trasforma. Monza che accorcia le distanze. Al 75' bel tiro da parte di Kyriakopoulos, dai 20 metri, con Sommer che respinge con i pugni e all' 85' rigore per l' Inter conquistato da Frattesi. Questa volta sul dischetto ci va Lautaro Martinez, tiro centrale e palla in rete. All' 88' ripartenza di Mkhitaryan, palla a Thuram che mette a sedere Caldirola e con un sinistro preciso batte Sorrentino sul primo palo. Tre minuti di recupero e incontro che termina con la vittoria dell' Inter per 5 reti a 1.