CAMPIONATO 2023/24

Milano, 9 dicembre 2023 - XV° giornata

Inter - Udinese 4-0

Inter: Sommer, Bisseck, Acerbi, Bastoni (56' Carlos Augusto), Darmian, Barella, Calhanoglu (71' Asllani), Mkhitaryan (79' Sensi), Dimarco (71' Cuadrado), Thuram (56' Arnautovic), Lautaro Martinez. A disposizione: Di Gennaro, Audero, Klaassen, Frattesi, Agoumé, Stabile, Sanchez. Allenatore: Simone Inzaghi

Udinese: Silvestri, Perez, Kabasele, Joao Ferreira, Ebosele (62' Kristensen), Samardzic (62' Lovric), Walace, Payero, Zemura (85' Ehizibue), Pereyra (85' Zarraga), Lucca (75' Thauvin). A disposizione: Okoye, Padelli, Masina, Guessand, Quina, Kamara, Ake, Tikvic, Camara, Pafundi. Allenatore: Gabriele Cioffi

Reti: 37' Calhanoglu (r), 42' Dimarco, 44' Thuram, 84' Lautaro Martinez

Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi; assistenti Bottegoni e Di Monta; IV° uomo Prontera; addetti VAR Mazzoleni e Abbattista

Note: spettatori 71.874; angoli 6 a 1 per l' Inter; ammonito al 13' Ferreira, 36' Simone Inzaghi, 81' Gabriele Cioffi; recupero pt 2' e st 4'

Inizio d' incontro con l' Inter che si staziona nella metà campo dell' Udinese e che, dopo alcuni tentativi di tiro ribattuti dai difensori avversari, si rende particolarmente pericolosa al 10' minuto quando, su traversone di Dimarco, Lautaro Martinez prende il tempo a tutti e gira, di testa, il pallone sul secondo palo, Silvestri è battuto ma la palla colpisce il palo e ritorna in campo. Al 13' sortita in avanti di Bisseck che, dal fondo, traversa a centro area dove si trova Dimarco che, tutto solo, tira prontamente di destro, ma la conclusione è centrale e Silvestri para a terra. Al 15' si vede, per la prima volta, l' Udinese in avanti con Samardzic che, palla al piede, entra in area e traversa basso, sfera che giunge a Pereyra che di prima intenzione calcia di poco a lato. Al 19' è ancora l' Udinese a farsi pericolosa, questa volta è Ebosele a divincolarsi sulla fascia e a traversare basso sempre per Pereyra il quale calcia male da ottima posizione. Dopo questi due pericoli, l' Inter si riporta in avanti e al 22' Bastoni traversa per Thuram il quale, tutto solo sul secondo palo, manda la palla, di testa, alta sulla traversa. Al 25' bellissima conclusione, di collo pieno, di Calhanoglu che manda la sfera a sfiorare il palo e al 28' ancora un tiro dello stesso Calhanoglu con Kabasele che respinge la sfera con la testa. Al 34' traversone di Dimarco per Lautaro Martinez il quale, trattenuto da Perez, finisce a terra. Il sig. Di Bello lascia proseguire ma viene richiamato dalla sala VAR e dopo aver visionato le immagini assegna il calcio di rigore per l' Inter. Sul dischetto si presenta Calhanoglu, pallone da una parte, Silvestri dall' altra e Inter che passa in vantaggio. L' Inter insiste e al 42' Calhanoglu passa la palla a Dimarco il quale, da posizione defilata, lascia partire un gran tiro di sinistro che manda il pallone in fondo alla rete per il raddoppio nerazzurro. Ancora due minuti e passaggio illuminante di Mkhitaryan, sul secondo palo, per Thuram che non deve fare altro che spingere la sfera in rete per il terzo gol dell' Inter. Due minuti di recupero e al secondo degli stessi, traversone di Dimarco per Lautaro Martinez il quale su fionda sul primo palo ma manda la palla sul fondo. La ripresa vede l' Inter amministrare la partita senza forzare più di tanto i ritmi del gioco. Ne approfitta un poco l' Udinese che prima si rende pericolosa, al 50', con Payero il quale si esibisce in una serpentina con tiro finale, a giro, che manda la palla sulla traversa e poi con Lucca che, al 69', mette la palla in rete su corta respinta di Sommer su tiro di Lovric, ma posizione dell' attaccante dell' Udinese è palesemente in fuorigioco e quindi il gol viene annullato. Al 73' colpo di testa da parte di Payero con la sfera che attraversa tutta l' area piccola prima di terminare sul fondo e all' 84' azione caparbia di Lautaro Martinez il quale strappa la palla, a centrocampo, a Payero e s' invola verso l' area avversaria, tiro dal limite e pallone che batte Silvestri per il quarto gol nerazzurro. Quattro minuti di recupero e incontro che termina con l' Inter vittoriosa per 4 reti a zero.