CAMPIONATO 2023/24

Milano, 12 novembre 2023 - XII° giornata

Inter - Frosinone 2-0

Inter: Sommer; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries (61’ De Vrij), Barella, Calhanoglu (81’ Sensi), Mkhitaryan (70’ Frattesi), Dimarco (81’ Carlos Augusto); Lautaro Martinez, Thuram (70’ Arnautovic). A disposizione: Audero, Di Gennaro, Bisseck, Stabile, Klassen, Agoumé, Asllani, Sanchez. Allenatore: Simone Inzaghi

Frosinone: Turati; Monterisi, Okoli, Marchizza; Lirola (55’ Ibrahimovic), Mazzitelli (35’ Brescianini), Barrenechea (82’ Caso), Oyono; Soulé, Cuni (55’ Cheddira), Reinier (82’ Kaio Jorge). A disposizione: Frattali, Cerofolini, Romagnoli, Baez, Luli, Gelli, Garritano, Kvernadze, Bourabia, Lusuardi. Allenatore: Eusebio Di Francesco

Reti: 43’ Dimarco, 48’ Calhanoglu (r)

Arbitro: Federico Dionisi di L'Aquila; assistenti Tolfo e Pagliardini; IV° uomo Feliciani; Addetti VAR Serra e La Penna

Note: spettatori 70.816; angoli 9 a 4 per l' Inter; ammonito al 71' Brescianini ; recupero pt 2' e st 4'

Inizio d' incontro col le due squadre che si fronteggiano prevalentemente a centro campo e con l' Inter che si rende pericolosa al 10': calcio d' angolo per l' Inter, batte Calhanoglu, Acerbi prolunga la traiettoria e Thuram non arriva in tempo a deviare la sfera in porta. Al 19' gran tiro, da centro area, da parte di Lautaro Martinez e prodigiosa parata di Turati. Al 34' palla che giunge, in area di rigore del Frosinone, a Mkhitaryan, Lirola interviene sul centrocampista nerazzurro il quale termina a terra, l' arbitro fa cenno di proseguire e il VAR non interviene. Al 40' traversone rasoterra di Mkhitaryan, Barella sul secondo palo segue l' azione ma non riesce a deviare la sfera. Al 43' palla che giunge a Dimarco il quale, poco oltre la metà campo defilato sulla sinistra, lascia partire un gran tiro che manda la sfera sotto la traversa con Turati, posizionato fuori dai pali, impossibilitato ad intervenire. Inter che passa in vantaggio. Due minuti di recupero e fine primo tempo che termina con l' Inter in vantaggio di un gol. La ripresa è iniziata da due minuti, Thuram prende palla a metà campo, si fionda nell' area del Frosinone, supera un avversario e viene messo a terra da Monterisi. Questa volta il sig. Dionisi intervene e decreta la massima punizione, poi confermata dalla sala VAR: sul dischetto va Calhanoglu, Turati da una parte, pallone dall' altra e Inter che raddoppia. L' Inter insiste in avanti e al 50' Dimarco mette al centro un pallone che Dumfries, di testa, non riesce a metterlo in rete. Al 57' Cheddira si fa largo in area di rigore nerazzurra e tira in diagonale con la sfera che colpisce la base del palo. Al 64' è ancora il Frosinone a farsi pericoloso con un tiro di sinistro dalla distanza da parte di Marchizza, Sommer è attento e respinge la sfera. Cambio di fronte d' attacco e traversone di Dimarco, palla a Barella che da posizione piuttosto defilata, colpisce l' esterno della rete. Al 73' tiro di sinistro da parte di Ibrahimovic, con Sommer che difende egregiamente il suo palo e partita che prosegue con l' Inter in controllo. Quattro minuti di recupero e al primo,degli stessi, Lautaro Martinez intercetta un passaggio di Okoli e si presenta in area di rigore degli ospiti, tiro di sinistro e pallone che termina sul fondo. Al 93' tiro di Frattesi con Turati che devia la sfera in calcio d' angolo e incontro che termina con l' Inter vittoriosa per due reti a zero.