CAMPIONATO 2022/23

Verona, 3 maggio 2023 - XXXIII° giornata

Hellas Verona - Inter 0-6

Verona: Montipò, Ceccherini (82' Cabal), Hien (62' Coppola), Magnani, Faraoni, Tameze, Abildgaard, Depaoli, Verdi (46' Doig), Lazovic (46' Duda), Gaich (70' Djuric). A disposizione: Berardi, Perilli, Zeefuik, Terracciano, Braaf, Ngonge, Dawidowicz, Kallon, Kakari. Allenatore: Marco Zaffaroni

Inter: Handanovic, D'Ambrosio (58' Darmian), De Vrij, Acerbi, Dumfries (65' Zanotti), Calhanoglu, Brozovic (78' Asllani), Mkhitaryan (65' Gagliardini), Dimarco (58' Bellanova), Dzeko, Lautaro Martinez. A disposizione: Cordaz, Onana, Correa, Barella, Carboni, Fontanarosa, Lukaku, Bastoni. Allenatore: Simone Inzaghi

Reti: 31' Gaich (aut), 36' Calhanoglu, 37' Dzeko, 55' Lautaro Martinez, 61' Dzeko, 92' Lautaro Martinez

Arbitro: Daniele Orsato di Schio; assistenti Mokhtar e Palermo; IV° uomo Cosso; addetti VAR Marini e Fabbri

Note: spettatori 19.409; angoli 7 a 2 per l' Inter; nessun ammonito; recupero pt 1' e st 2'

Inizio d' incontro con la palla in possesso quasi esclusivamente dall' Inter e con il Verona che attende nella propria metà campo. Al 9' traversone di Dimarco con Magnani che, in tuffo, anticipa Dzeko e al 10' calcio d' angolo per l' Inter, batte Dimarco, colpo di testa da parte di De Vrij e pallone che esce fuori dallo specchio della porta. L' Inter attacca ma è il Verona a farsi pericoloso, al 19', con Verdi che da posizione defilata impegna Handanovic ben posizionato sul suo palo. Al 27' calcio di punizione per l' Inter, calcia Calhanoglu, colpo di testa di Dzeko e grande parata di Montipò con pallone deviato in calcio d' angolo. Calcio d' angolo battuto da Dimarco, colpo di testa di D' Ambrosio e ancora Montipò che salva con una prodigiosa parata. Ancora un calcio d' angolo per l' Inter, questa volta calcia Calhanoglu, deviazione da centro area da parte di De Vrij e Montipò si produce nel suo terzo intervento decisivo in appena due minuti. L' Inter insiste in avanti e al 30' si conquista un altro calcio d' angolo, scambio corto tra Calhanoglu e Dimarco, pallone in area di rigore e sfortunato colpo di testa da parte di Gaich che manda la sfera a fil di palo e alle spalle dell' incolpevole Montipò, Inter in vantaggio. Al 35' calcio di punizione per il Verona, batte Verdi, colpo di testa da parte di Hien e pallone che termina fuori. Al 36' palla a Calhanoglu e gran tiro dello stesso da fuori area, pallone che termina la sua corsa sotto l' incrocio dei pali e Inter che raddoppia. Passa un solo minuto e Lautaro Martinez serve in profondità Dzeko che da dentro area, di sinistro, batte per la terza volta Montipò. Al 44' tiro al volo da parte di Gaich con Handanovic che alza la sfera sulla traversa e primo tempo che termina con l' Inter in vantaggio di tre reti a zero. Al 55' passaggio smarcate di Brozovic per Lautaro Martinez che supera Montipò con un delizioso tocco sotto. Inter 4 Verona 0. Al 61' Acerbi serve Dzeko in piena area di rigore veronese, tocco di sinistro e quinto gol nerazzurro. Due minuti di recupero concessi dal sig. Orsato e proprio allo scadere del secondo minuto, palla in area di rigore del Verona, Lautaro Martinez si fionda sulla stessa e la manda in rete per la sesta marcatura nerazzurra.