CAMPIONATO 2022/23

Milano, 30 aprile 2023 - XXXII° giornata

Inter - Lazio 3-1

Inter: Onana, D’ Ambrosio (46' Dumfires), Acerbi, Bastoni (71' Gosens, 86' De Vrji), Darmian, Barella, Brozovic, Mkhitaryan (61' Calhanoglu), Dimarco, Lukaku, Correa (61' Lautaro Martinez). A disposizione: Handanovic, Cordaz, Gagliardini, Calhanoglu, Dzeko, Bellanova, Asllani. Allenatore: Simone Inzaghi

Lazio: Provedel, Marusic (86' Lazzari), Casale, Romagnoli, Hysaj (86' Pellegrini), Milinkovic, Cataldi (51' Vecino), Luis Alberto, Felipe Anderson, Immobile (68' Pedro), Zaccagni. A disposizione: Maximiano, Adamonis, Patric, Gila, Radu, Marcos Antonio, Basic, Bertini, Cancellieri, Romero. Allenatore: Maurizio Sarri

Reti: 30' Felipe Anderson, 78' Lautaro Martinez, 83' Gosens, 90' Lautaro Martinez

Arbitro: Marco Guida di Torre Annunziata; assistenti Galetto e Di Iorio; IV° uomo Pairetto; addetti VAR Chiffi e Ayroldi

Note: spettatori 75.500; angoli 3 a 2 per la Lazio; ammonito al 20' Zaccagni, 35' D'Ambrosio, 62' Bastoni, 81' Marusic, 98' Romagnoli; recupero pt 1' e st 6'

Inizio d' incontro con l' Inter in avanti e che al 5' si rende pericolosa con Brozovic che si sistema il pallone sul sinistro e dal limite dell' area tira verso il palo alla destra di Provedel il quale vede il tiro all' ultimo momento ma riesce ugualmente a respingere la sfera lateralmente, la stessa arriva sui piedi di Dimarco che tira di prima intenzione con Provedel che respinge la sfera con i piedi. E' sempre l' Inter a comandare il gioco e al 22' lancio di Onana direttamente per Barella sulla destra, palla a Mkhitaryan il quale conclude di prima intenzione di destro, ma il tiro è centrale e Provedel blocca la sfera. Al 25' bellissima azione corale dei nerazzurri che porta Darmian sul fondo, traversone per Correa che, piuttosto libero, colpisce la palla di testa mandandola sopra la traversa. Il gol dell' Inter sembra nell' aria e al 27' passaggio filtrante di Brozovic per Correa che entra in area e serve a rimorchio Mkhitaryan che, dal dischetto del rigore, batte Provedel sul palo di sinistra. Sarebbe il gol del meritato vantaggio dell' Inter ma interviene il VAR che riscontra una posizione di fuorigioco da parte di Correa. Passano tre minuti e Acerbi perde palla, nei pressi dell' area di rigore nerazzurra, sulla pressione di Felipe Anderson e Immobile, scambio veloce tra Felipe Anderson e Luis Alberto con lo stesso Felipe Anderson che si ritrova solo davanti ad Onana, tiro di sinistro e Lazio in vantaggio. L' Inter tenta di reagire al gol dello svantaggio e va al tiro, al 37', con Mkhitaryan che servito da Barella conclude di prima intenzione di destro con il pallone che sfiora la traversa a Provedel battuto. Al 40' Lukaku viene servito in area con le spalle alla porta e serve al limite Barella che, con la palla a mezza altezza, colpisce al volo d' esterno destro, la palla sembra destinata in rete ma invece termina fuori di un non nulla. Un minuto di recupero e Lazio che sfiora il raddoppio: scivolone di Acerbi, posizionato da ultimo uomo, e palla che giunge a Zaccagni che serve Immobile in profondità, quest' ultimo, una volta entrato in area, calcia verso il secondo palo con Onana che si esibisce in una grande parata respingendo la sfera, la stessa giunge a Felipe Anderson che calcia a botta sicura, ma il recupero di Bastoni è vincente e in scivolata devia la sfera in calcio d' angolo. La ripresa inizia con l' Inter costantemente in attacco e al 55' incursione di Dimarco che crossa al centro dove Barella, posizionato sul dischetto, colpisce la sfera d' esterno destro al volo, ancora una volta la sfera sembra destinata in rete ma invece termina fuori di un non nulla. Al 57' conclusione di Dimarco, di destro, da centro area con il pallone che termina fuori e al 60' ottima parata di Onana su conclusione di Luis Alberto. Al 66' traversone di Barella, Calhanoglu tocca la palla a Dimarco che calcia a botta sicura, ma Provedel è strepitoso, si allunga e respinge la sfera in calcio d' angolo. Passa un minuto e arrembante azione di Lukaku il quale serve il pallone a Dumfries che, davanti alla porta, colpisce male la sfera, di destro, e manca la clamorosa occasione. Al 69' tiro alto di Calhanoglu che colpisce la sfera, a mezza altezza in area, al volo e al 73' Lautaro Martinez si ritrova lanciato a rete tutto solo, Casale è provvidenziale nel recupero riuscendo a disturbare l' attaccante nerazzurro al momento del tiro. Al 74' tiro di Lautaro Martinez, servito da Calhanoglu all' interno dell' area, murato dalla difesa laziale e al 75' ennesimo traversone in area biancoceleste, colpo di testa di Lukaku e palla che termina fuori. Al 77' palla recuperata da parte dei nerazzurri nella metà campo della Lazio, sfera che da Gosens giunge a Lukaku che la difende e la serve in avanti a Lautaro Martinez che davanti a Provedel conclude in scivolata mandando la sfera in rete, Inter che raggiunge il meritato pareggio. L' Inter insiste ancora e all' 83' passa in vantaggio: palla a Lukaku che spostato sulla destra vede l' inserimento di Gosens e con un calibrato traversone manda il pallone verso il secondo palo, spettacolare conclusione di Gosens e pallone che s' infila in rete passando sotto le gambe dell' incolpevole portiere ospite. Nell' occasione del gol Gosens si fa male, cadendo male, alla spalla destra ed è costretto ad uscire del campo senza avere neanche la gioia d' esultare per il bellissimo gol fatto. Al 90' retropassaggio errato da parte di Vecino e palla a Lautaro Martinez il quale si presenta davanti a Provedel, primo tiro respinto dal portiere ma la palla resta a disposizione dell' attaccante nerazzurro che non ha difficoltà a spingerla nella porta ormai sguarnita. Inter 3 Lazio 1. Sei minuti di recupero, poi diventati 9, nei quali si registra una conclusione di Lukaku parata da Provedel e una conclusione di Pedro respinta da Onana e incontro che termina con l' Inter vincitrice, in rimonta, con il punteggio di 3 reti a 1.