CAMPIONATO 2022/23

Spezia, 10 marzo 2023 - XXVI° giornata

Spezia - Inter 2-1

Spezia: Dragowsk, Ampadu, Caldara, Nikolaou, Amian, Zurkowski (46' Ekdal), Bourabia, Agudelo (67' Kovalenko), Gyasi (81' Ferrer), Shomurodov (46' Maldini, 90' Wisniewski), Nzola. A disposizione: Zoet, Zovko, Sala, Verde, Krollis, Esposito, Giorgeschi, Cipot. Allenatore: Leonardo Semplici

Inter: Handanovic, D'Ambrosio (66' Dumfries), Acerbi, Bastoni, Darmian (80' Carboni), Barella (66' Calhanoglu), Brozovic, Mkhitaryan (66' Dzeko), Gosens (66' Dimarco), Lukaku, Lautaro Martinez. A disposizione: Cordaz, Onana, Gagliardini, De Vrij, Bellanova, Asllani, Zanotti. Allenatore: Simone Inzaghi

Reti: 55' Maldini, 83' Lukaku (r), 87' Nzola (r)

Arbitro: Luca Marinelli di Tivoli; assistenti Mondin e De Meo; IV° uomo Baroni; addetti VAR Di Paolo e Abisso

Note: spettatori paganti 11.767; angoli 13 a 1 per l' Inter; ammonito al 6' Gyasi, 12' Caldara, 71' Nikolaou; recupero pt 2' e st 6'

Dopo un inizio d' incontro con lo Spezia che controlla il pallone per circa un minuto e mezzo, l' Inter prende in mano le redini del gioco e va alla conclusione, al 4', con Lautaro Martinez servito da Darmian, tiro di controbalzo con Dragowski che para agevolmente. Passa un minuto ed è ancora Lautaro Martinez ad andare al tiro con Dragowski che respinge il tiro centrale. L' Inter continua ad attaccare e al 9' si presenta in area con D' Ambrosio che termina a terra dopo un intervento di Caldara. Per il sig. Marinelli si può continuare ma poi viene richiamato dalla sala VAR a rivedere l' episodio e, constatato l' intervento falloso da parte di Caldara, fischia il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Lautaro Martinez, tiro di patto, Dragowski intuisce e respinge la sfera. Al 19' traversone di Gosens, Lautaro Martinez non riesce ad intervenire sul primo palo e pallone che giunge a Lukaku il quale lo colpisce al volo senza però centrare la porta. Al 20' Lautaro Martinez s' invola verso la porta avversaria lanciato da D' Ambrosio, tiro di destro e parata di Dragowski, sulla ribattuta si avventa Lukaku che però è anticipato da Ampadu che spazza via la sfera. Al 23' ancora Dragowski all' opera su colpo di testa di Gosens e al 26' è Caldara a respingere un tiro dal limite di Lukaku. Al 29' tiro dal limite dell' area da parte di Mkhitaryan con il pallone che sfiora la traversa e al 33' giunge la prima sortita in avanti dei padroni di casa verso Handanovic: azione personale di Agudelo che entra in area e da posizione piuttosto angolata cerca di superare Handanovic con un pallonetto, pallone che viene deviato da Acerbi e che termina sulla parte superiore della traversa. Al 42' Barella lancia Lautaro Martinez verso la porta avversaria che, sfruttando anche il bel movimento di Lukaku, si ritrova tutto solo davanti a Dragowski, gran tiro dal limite dell' area e grandissimo intervento di Dragowski che salva il risultato ancora una volta. Al 45' Gosens manca clamorosamente la sfera da dentro l' area avversaria e al secondo minuto di recupero bellissima conclusione a giro, sul secondo palo, da parte di Brozovic con la sfera che sfiora il palo. E' l' ultima azione del primo tempo che termina a reti in bianco. La ripresa è appena iniziata e Bastoni serve Lukaku in profondità, Dragowski anticipa l' attaccante nerazzurro ma pallone che resta nella disponibilità di Mkhitaryan il quale serve prontamente Darmian dall' altra parte, traversone perfetto e bellissimo colpo di testa da parte di Lautaro Martinez che batte il portiere di casa, sembra il gol del vantaggio dell' Inter ma il tutto viene vanificato da un millimetrico fuorigioco di Lukaku sulla prima giocata di Bastoni. Al 50' calcio d' angolo per l' Inter e pallone che spiove sul secondo palo dove è appostato D' Ambrosio, colpo di testa e sfera a Bastoni che, da pochi passi, non riesce a centrare la porta. Al 55' lunghissimo rilancio di Dragowski per Nzola che resiste nel duello con Acerbi e, da dentro area, passa la palla a Maldini il quale calcia di prima intenzione battendo Handanovic sul secondo palo. Spezia incredibilmente in vantaggio con il primo tiro effettuato verso la porta nerazzurra. L ' Inter tenta di reagire e al 70' va alla conclusione con Calhanoglu, il tiro di destro è potente ma la sfera esce fuori di pochi centimetri. Al 75' calcio d' angolo battuto da Calhanoglu con il pallone per Lautaro Martinez che però non riesce né a trovare la porta né a fare da sponda per Lukaku sul secondo palo. All' 82' Dumfries anticipa, il piena area di rigore, Ferrer che lo colpisce e lo manda a terra, per il sig. Marinelli non ci sono dubbi e fischia prontamente il calcio di rigore per l' Inter. Questa volta sul dischetto si presenta Lukaku, pallone da una parte, portiere dall' altra e Inter che pareggia. Subito il pareggio lo Spezia si porta in avanti per la seconda volta dell' intero incontro e all' 85' si conquista un calcio di rigore per una spinta da parte di Dumfries ai danni di Kovalenko, batte Nzola, Handanovic intuisce ma non para e Spezia nuovamente in vantaggio. Sei minuti di recupero nei quali l' Inter tenta di raggiungere il pareggio, pareggio che sfiora al 95' con Lautaro Martinez che manda la sfera, da ottima posizione, sul fondo e partita che termina con la vittoria dei padroni di casa per due reti ad una.