CAMPIONATO 2022/23

Milano, 4 gennaio 2023 - XVI° giornata

Inter - Napoli 1-0

Inter: Onana, Skriniar, Acerbi, Bastoni, Darmian (76' Dumfries), Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan (83' Gagliardini), Dimarco (64' Gosens), Dzeko (76' Correa), Lukaku (64' Lautaro Martinez). A disposizione: Handanovic, Cordaz, De Vrij, Bellanova, Asllani, D'Ambrosio, Carboni, Zanotti.. Allenatore: Simone Inzaghi

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera, Anguissa (76' Ndombele), Lobotka (85' Simeone), Zielinski (65' Raspadori), Politano (65' Lozano), Osimhen, Kvaratskhelia (76' Elmas). A disposizione: Marfella, Sirigu, Demme, Juan Jesus, Mario Rui, Zerbin, Zedadka, Ostigard, Zanoli. Allenatore: Luciano Spalletti

Rete: 56' Dzeko

Arbitro: Simone Sozza di Seregno; assistenti Meli e Peretti; IV° uomo Piccinini; addetti VAR Fabbri e Aureliano

Note: spettatori 75,470; angoli 5 a 4 per l' Inter; ammonito al 27' Dzeko, 84' Barella, 85' Di Lorenzo, 87' Dumfries, 88' Kim; recupero pt 0' e st 4'

Inizio di gara con l' Intere subito pericolosa con uno scambio Lukaku - Dzeko e con Lobotka che ferma l' azione con un ottimo intervento. Al 3' ancora Lukaku in azione con Kim Min-jae che ferma l' attaccante nerazzurro. Al 4' splendida palla di Lukaku che attraversa tutta l' area di rigore del Napoli e giunge sul secondo palo dove Dimarco, tutto solo, non riesce a indirizzarla in porta. Dopo un avvio molto difficile, il Napoli riesce a controllare più agevolmente la partita anche se al 26' rischia lo svantaggio con Darmian, che servito da Dzeko, si presenta in area di rigore e lascia partire un gran tiro di piatto che manda, incredibilmente, il pallone alto sulla traversa. Anche se è il Napoli a gestire la palla è sempre l' Inter ad essere pericolosa e al 40' tocco di tacco di Barella per Lukaku che si porta in area di rigore partenopea e lascia partire un gran tiro di destro che, forse deviato da Meret, manda il pallone alto sulla traversa. Passano due minuti e Dimarco si ritrova tutto solo davanti a Meret, tiro a botta sicura e grande intervento da parte del portiere del Napoli. Il sig. Sozza non concede alcun minuto di recupero e primo tempo che termina a reti in bianco complice anche della scarsa mira da parte dei calciatori nerazzurri. Al 51' giunge la prima azione pericolosa per il Napoli con Olivera che traversa in area di rigore nerazzurra dove Osimhen cerca di agganciare la sfera, ma Calhanoglu è bravissimo e ostacolandolo permette ad Onana a far suo il pallone. Al 56' Inter, meritatamente, in vantaggio: grandissimo lancio di Mkhitaryan per Dimarco il quale si fionda verso fondo campo e lascia partire un perfetto traversone per Dzeko che di testa batte l' incolpevole Meret. Il Napoli tenta di reagire ma l' Inter gestisce agevolmente la partita e solo all' 89' giunge il solo e unico tiro in porta degli ospiti dell' intera partita, lo scocca, da dentro area, Raspadori con Onana che è reattivo e con un intervento di braccio destro respinge la sfera e blinda il risultato che dopo 4 minuti di recupero sancisce la vittoria dell' Inter e la prima sconfitta, in campionato, del Napoli.