CAMPIONATO 2022/23

Torino, 6 novembre 2022 - XIII° giornata

Juventus - Inter 2-0

Juventus: Szczesny, Danilo, Bremer, Alex Sandro, Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic, Miretti (81' Di Maria), Milik (73' Chiesa). A disposizione: Pinsoglio, Perin, Gatti, Bonucci, Rugani, Soulé. Allenatore: Massimiliano Allegri

Inter: Onana, Skriniar (81' Darmian), De Vrij, Acerbi, Dumfries (81' Bellanova), Barella, Calhanoglu (74' Correa), Mkhitaryan (81' Brozovic), Dimarco (74' Gosens), Dzeko, Lautaro Martinez. A disposizione: Handanovic, Cordaz, Gagliardini, Asllani, D'Ambrosio, Carboni, Bastoni. Allenatore: Simone Inzaghi

Reti: 52' Rabiot, 84' Fagioli

Arbitro: Daniele Doveri di Roma; assistenti Carbone e Giallatinii; IV° uomo Ayroldi; Addetti VAR Di Paolo e Longo S.

Note: spettatori 40.387; angoli 8 a 2 per l' Inter; ammonito al 56' Calhanoglu, 68' Skriniar, 77' Danilo, 90' Szczesny; recupero pt 1' e st 6'

Inizio d' incontro con l' Inter in avanti e che si rende pericolosa con un tiro dalla distanza di Dimarco, ma la palla viene deviata, involontariamente, da Dzeko. Al 6' traversone di Dimarco, palla a Lautaro Martinez che da centro area non riesce a trovare la porta. L' Inter è in pieno controllo del gioco e solo al 20' la Juventus si rende pericolosa con Bremer che in sforbiciata manda fuori la sfera su traversone di Kostic. Al 27' sponda di Lautaro Martinez per Dzeko che manda, di testa, la palla incredibilmente fuori. Al 43' traversone di Barella palla che giunge a Dumfries che, in scivolata, la manda alta sulla traversa a porta vuota. Un minuto di recupero e primo tempo che termina a reti in bianco e con l' Inter che deve rammaricarsi per le tante occasioni non sfruttate. Al 49' gran tiro di Calhanoglu con il pallone che scheggia la traversa grazie anche al tocco di Szczesny. Al 52' calcio d' angolo per l' Inter, palla ribattuta e che giunge a Kostic il quale attraversa tutto il campo e giunge al limite dell' area nerazzurra, traversone e Rabiot trova il tocco vincente di destro. Juventus incredibilmante in vantaggio al suo primo tiro in porta. Al 65' la Juventus raddoppia ma il gol di Danilo viene annullato dal VAR per tocco di mano dello stesso Danilo. Al 75' Lautaro Martinez si presenta solo davanti a Szczesny ma il suo tiro è respinto con i piedi dal portiere Juventino. Al 77' gran tiro di Kostic e ottima risposta di Onana che devia la sfera sul palo. L' Inter ora è tutta in avanti alla ricerca del pareggio ma è la Juve a trovare il gol del raddoppio con un tiro di Fagioli servito da Kostic. Sei minuti di recupero nei quali l' Inter non riesce a passare e fine dell' incontro che vede la Juventus uscire vincitrice per due rei a zero.